Glossario

Dizionario dell'Assicurazione

Il mondo assicurativo a volte usa termini complicati e concetti difficili da capire. E' nostro obiettivo fornire informazioni e prodotti che siano spiegati in modo chiaro e trasparente affinché i nostri clienti effettuino scelte consapevoli.

Qui sotto troverai una spiegazione per tutti i termini tecnici utilizzati in questo sito.

A

A.N.I.A.

L'Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrice operanti in Italia. Fondata nel 1944, Ania ha il compito di sviluppare e diffondere la cultura della sicurezza e della prevenzione.

APPENDICE

Il documento rilasciato posteriormente all’emissione del Certificato di Polizza per procedere alla modifica di uno o più elementi originari del Contratto.

L’Appendice può essere rilasciata anche contestualmente al Certificato di Polizza in caso di applicazione di condizioni particolari. L’Appendice costituisce parte integrante del Contratto.

ASSICURATO

E’ la persona fisica di età compresa tra i 18 e i 70 anni non compiuti, cliente dell’Ente Erogante ed intestatario del Finanziamento.

B

BENEFICIARIO

Il soggetto cui viene liquidato l’Indennizzo al verificarsi del rischio assicurato.

C

CARENZA

La Carenza (o periodo di Carenza) è un periodo di tempo, immediatamente successivo alla Data di Decorrenza dell’assicurazione, durante il quale l’efficacia della Copertura Assicurativa è sospesa. Ad esempio: nel caso in cui sia prevista una Carenza di 60 giorni, qualsivoglia Sinistro verificatosi prima che siano decorsi 60 giorni dalla Data di Decorrenza dell’Assicurazione, non potrà essere indennizzato.

CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI EDILIZIA

La Cassa Integrazione Guadagni, Ordinaria o Straordinaria, erogata agli operai, impiegati e quadri dipendenti di aziende edili ed affini e di aziende industriali del settore lapideo esercenti l’attività di escavazione e/o lavorazione di materiale lapideo.

CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA

La prestazione economica erogata dall’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (INPS) in sostituzione della retribuzione dei lavoratori in caso di eventi non dipendenti dall’azienda o dal lavoratore.

CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI STRAORDINARIA

La prestazione economica erogata dall’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (INPS) in sostituzione della retribuzione dei lavoratori in caso di eventi straordinari stabiliti da un decreto ministeriale.

CERTIFICATO DI POLIZZA O POLIZZA

Il documento rilasciato dalla Compagnia al Contraente che, insieme alle Condizioni Generali di Assicurazione ed eventuali Appendici, prova il Contratto di Assicurazione.

CODICE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE O CAP

Il Decreto Legislativo 7 settembre 2005, n. 209 e successive modifiche ed integrazioni.

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE (CGA)

Clausole di base previste da un contratto di assicurazione. Esse riguardano gli aspetti generali del contratto, quali il pagamento del premio, la decorrenza della garanzia, la durata del contratto, e possono essere integrate da condizioni speciali e aggiuntive.

CONDIZIONI PARTICOLARI

Insieme di clausole contrattuali, negoziate dalle parti, aventi ad oggetto specifiche condizioni di accettazione del rischio da parte della Compagnia. Possono prevedere l’applicazione di sovrappremi e/o l’esclusione di determinati rischi.

CONTRAENTE

Il soggetto che stipula il Contratti di Assicurazione con la Compagnia e si obbliga a pagare il Premio.

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE O CONTRATTO

Il rapporto assicurativo oggetto delle Condizioni Generali di Assicurazione.

CPI

Credit Protection Insurancce - una polizza assicurativa a protezione del prestito.

D

DATA DI DECORRENZA

La data da cui le Coperture hanno effetto.

DECESSO

La morte dell’Assicurato avvenuta per qualsiasi causa.

DISDETTA

È l'atto con il quale una della parti comunica, seconda le condizioni convenuti, la volontà di non rinnovare il contratto/ polizza.

DISOCCUPAZIONE

La condizione di assenza di un rapporto di lavoro.

E

ENTE EROGANTE

L’Istituto Bancario o finanziario che ha concesso il Finanziamento.

ESCLUSIONI

Tutte le situazioni, elencate nel Contratto di Assicurazione, il cui verificarsi rende inoperanti le Coperture.

ETA’ ASSICURATIVA

L’età dell’Assicurato che la Compagnia prende in considerazione per calcolare il Premio e l’Indennizzo del Contratto. L’Età Assicurativa non coincide sempre con l’età anagrafica; per determinare l’Età Assicurativa, la Compagnia fa riferimento alla differenza tra l’anno di sottoscrizione della proposta e l’anno di nascita dell’Assicurato.

F

FASCICOLO INFORMATIVO

L’insieme dei documenti precontrattuali e contrattuali che la Compagnia è tenuta a consegnare al potenziale Contraente prima della sottoscrizione della Proposta di Assicurazione, e cioè la Nota Informativa, le Condizioni Generali di Assicurazione, il Glossario e il Modulo di Proposta.

FINANZIAMENTO

Il mutuo o il prestito in relazione al quale la Compagnia concede la Copertura, per una somma predeterminata che dovrà essere rimborsata dall’Assicurato secondo uno specifico piano di ammortamento.

FRANCHIGIA

La Franchigia (o periodo di Franchigia) è un periodo di tempo durante il quale, pur in presenza di un evento indennizzabile ai sensi delle Condizioni Generali di Assicurazione, il Beneficiario non ha diritto ad alcuna Indennità.

Ad esempio: nel caso in cui sia previsto un periodo di Franchigia di 30 giorni, la prestazione non verrà corrisposta prima che siano decorsi 30 giorni dalla data di accadimento del Sinistro e a condizione che persistano, allo scadere del periodo suddetto, le condizioni che hanno determinato l’operatività della Copertura.

G

GARANZIA

Impegno da parte dell’Assicuratore a corrispondere l’indennizzo al verificarsi dell’evento assicurato.

I

INABILITA’ TOTALE E TEMPORANEA O INABILITA’ TEMPORANEA TOTALE AL LAVORO (I.T.T.)

La perdita temporanea ed in misura totale, a seguito di Infortunio o Malattia, della capacità dell’Assicurato di attendere alla propria normale attività lavorativa.

INDENNIZZO

La somma dovuta dalla Compagnia al Beneficiario in base al Contratto in caso di Sinistro.

INFORTUNIO

Evento dovuto a causa fortuita violenta ed esterna che produce lesioni fisiche obiettivamente constatabili.

INTERMEDIARIO

Le persone fisiche o le società, iscritte nel registro unico elettronico degli intermediari assicurativi, che svolgono a titolo oneroso l’attività di intermediazione assicurativa (ad esempio, gli agenti, i broker, etc.).

INVALIDITA’ TOTALE E PERMANENTE (I.T.P.)

La perdita totale, definitiva ed irrimediabile, da parte dell’Assicurato, a seguito di Infortunio o Malattia, della generica capacità di attendere ad un qualsiasi lavoro proficuo, indipendentemente dalla normale attività lavorativa svolta : tale invalidità totale permanente viene riconosciuta quando il grado percentuale di invalidità permanente dell’Assicurato sia pari o superiore al 60%, ai sensi del D.P.R. 30.06.1965 n. 1124 e successive modifiche. Secondo le tabelle INAIL..

IVASS (EX ISVAP)

Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni.

Impegno da parte dell’Assicuratore a corrispondere l’indennizzo al verificarsi dell’evento assicurato.

L

LAVORATORI AUTONOMI

Le persone fisiche che abbiano presentato ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) una dichiarazione relativa all’anno precedente che escluda la percezione di reddito da lavoro dipendente (si veda definizione di Lavoratore Dipendente al punto successivo) e che comporti denuncia di almeno uno dei redditi definiti agli articoli 32 (reddito agrario), 53 (redditi di lavoro autonomo), 55 (redditi di Impresa) del D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 e successive modifiche, e/o redditi derivanti dalla partecipazione in società di persone; sono considerati Lavoratori Autonomi anche i cosiddetti “Lavoratori a Progetto”.

LAVORATORI DIPENDENTI DEL SETTORE PRIVATO

Le persone fisiche che prestino il proprio lavoro, con qualunque qualifica o in qualsiasi categoria, alle dipendenze di altri, in base a un contratto di lavoro dipendente a tempo indeterminato o determinato comportante un obbligo di prestazione non inferiore a 20 ore settimanali. Sono altresì assimilati ai lavoratori dipendenti coloro che godono di redditi di cui all’art. 50, comma 1, D.P.R. 22.12.1986 n. 917, lettere: a) lavoratori soci di cooperative, c) borse, assegni o sussidi a fini di studio o di addestramento, d) remunerazioni dei sacerdoti, g) indennità parlamentari ed assimilate.

LAVORATORI DIPENDENTI DEL SETTORE PUBBLICO

Le persone fisiche che siano lavoratori dipendenti presso la Pubblica Amministrazione. A titolo esemplificativo fanno parte della Pubblica Amministrazione:

  • Le amministrazioni dello Stato, ivi compresi gli istituti e le scuole di ogni genere e grado;
  • Le aziende e amministrazioni dello Stato ad ordinamento autonomo;
  • Le Regioni – le Province – i Comuni;
  • Le Comunità Montane e loro consorzi e associazioni;
  • Le Istituzioni Universitarie;
  • Le Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura e loro associazioni;
  • Le Aziende e gli Enti del Servizio Sanitario Nazionale.

M

MALATTIA

Alterazione dello stato di salute non dipendente da Infortunio.

MASSIMALE

Il Massimale è la somma fino alla cui concorrenza l’Assicuratore presta le garanzie. Ad esempio: nel caso in cui sia previsto un Massimale pari ad Euro 1.000,00 e il debito residuo (o valore della rata di rimborso) ammonti a Euro 1.500,00, la Compagnia corrisponderà un Indennizzo di importo pari, al massimo, a Euro 1.000,00.

MODULO DI PROPOSTA O PROPOSTA DI ASSICURAZIONE

Il modulo predisposto dalla Compagnia e sottoscritto dal Contraente, con il quale egli manifesta alla Compagnia la volontà di concludere il Contratto di Assicurazione in base alle caratteristiche e alle condizioni in esso indicate.

N

NOTA INFORMATIVA

Documento redatto secondo le disposizioni dell’IVASS che deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione del contratto di assicurazione e che contiene informazioni relative alla società, al contratto stesso e alle caratteristiche della polizza..

O

OSPEDALIZZAZIONE

Vedi definizione Ricovero Ospedaliero

P

PERCENTUALE DI COPERTURA ASSICURATIVA

Il rapporto, espresso in percentuale, tra il capitale assicurato all’atto della sottoscrizione del Modulo di Proposta, ivi indicato, e l’importo del Finanziamento concesso all’Ente Erogante.

PERDITA INVOLONTARIA DI IMPIEGO O PERDITA DI IMPIEGO

La cessazione del rapporto di lavoro dipendente.

PERIODO DI CARENZA O CARENZA

Il periodo immediatamente successivo alla Data di Decorrenza durante il quale la Copertura ha un effetto limitato.

PERIODO DI FRANCHIGIA O FRANCHIGIA

Il periodo di tempo durante il quale, pur in presenza di un evento indennizzabile ai sensi del Contratto di Assicurazione, il Beneficiario non ha diritto ad alcuna Indennità.

PREMIO

La somma dovuta dal Contraente alla Compagnia.

Q

QUESTIONARIO MEDICO (QM) / QUESTIONARIO MEDICO SEMPLIFICATO (QMS)

Il documento che descrive lo stato di salute dell’Assicurato e che deve essere compilato e sottoscritto dall’Assicurato stesso prima della sottoscrizione del Contratto di Assicurazione.

R

RAPPORTO MEDICO (RM)

Il documento che descrive lo stato di salute dell’Assicurato e che deve essere compilato e sottoscritto dal medico curante.

RICOVERO OSPEDALIERO

La degenza dell’Assicurato in un istituto di cura, ininterrotta e con pernottamento, resa necessaria a seguito di Infortunio o Malattia per l’esecuzione di accertamenti e/o terapie non eseguibili in day hospital o in strutture ambulatoriali.

RIDUZIONE

La facoltà dell’assicurato di conservare la propria qualità, seppur per un capitale ridotto, avendo sospeso il pagamento dei Premi. Il capitale assicurato si riduce in proporzione al rapporto tra i Premi versati e i Premi originariamente previsti, sulla base di apposite clausole contrattuali.

RISCATTO

La facoltà del Contraente di richiedere anticipatamente, prima cioè della scadenza del Contratto, la liquidazione della prestazione maturata.

RIVALSA

Diritto della Compagnia di ottenere dall’Assicurato il rimborso di quanto pagato a titolo di Indennizzo, nei casi previsti dal Contratto.

S

SINISTRO

L’evento dannoso per il quale è prestata l’Assicurazione.

SOVRAPPREMIO

La maggiorazione di premio richiesto dalla Compagnia nel caso in cui l’Assicurato superi determinati livelli di rischio o presenti condizione di salute più gravi di quelle normali anche in relazione all’età (sovrappremio cd. Sanitario) oppure nel caso in cui l’Assicurato svolga attività professionali o sportive particolarmente rischiose (cd. Sovrappremio professionale o sportivo).

SURROGA

E’ l’operazione di trasferimento del proprio mutuo o finanziamento dalla propria banca ad una nuova per accedere a condizioni differenti. Il trasferimento avviene senza nessun costo per il debitore. L’eventuale ipoteca verrà spostata anch’essa insieme al nuovo mutuo in modo gratuito.

T

TASSO

Il tasso di premio di assicurazione da conteggiarsi sulla somma assicurata per determinare il premio a fronte della garanzia prestata.

V

VINCOLO

Si tratta di una garanzia con cui il soggetto debitore del Finanziamento assicura all’Ente Erogante il soddisfacimento del credito, al verificarsi dell’evento assicurato, con preferenza rispetto ad altri creditori. Il vincolo diventa efficace solo con specifica annotazione sulla polizza o su appendice.